2 girls 1 cup

Europe Direct Contact Centre

Europe Direct Teramo Tv Web

I nostri giochi

Presidenza lituana del Consiglio dell''UE

Anno Europeo per lo sviluppo

Comitato delle Regioni

Trasmissioni: "22 minuti-una settimana d'Europa" e "Un libro per l'Europa"

Links utili

Traduzione Automatica

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Hindi Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Hebrew Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian
Home Page
Europe Direct Teramo
Garanzia Giovani Abruzzo: parte progetto per giovani tirocinanti all'estero PDF Stampa E-mail

L'iniziativa parte all'interno del programma regionale "Garanzia Giovani": è riservato a quei giovani iscritti a questo programma:il progetto si chiama "Tirocini extracurriculari in ambito transnazionale" e prevede l'invio di 500 giovani under 30 in aziende europee per tirocini formativi curati dall'impresa con il supporto dei Centri per l'impiego e le agenzie private per il lavoro.

Il progetto può contare su una dotazione finanziaria di 4,2 milioni di euro: la Regione finanzierà i tirocini formativi per la durata variabile di 4/6 mesi da svolgersi presso aziende localizzate in un Paese europeo. 

http://garanziagiovani.regione.abruzzo.it/

 
Italia, allarme rosso per siti protetti direttiva Habitat UE PDF Stampa E-mail

Allarme rosso in Italia per dune, paludi e foreste, ma anche per ambienti di acqua dolce, coste e praterie, che fanno parte della rete dei siti protetti UE legati alla direttiva Habitat: a lanciarlo è l'ultimo rapporto di Bruxelles intitolato 'State of the Nature', che rileva un notevole peggioramento della salute di questi habitat nel Belpaese fra il 2007 e il 2012 rispetto al periodo precedente, cioè fra il 2001 e il 2006. Stabili invece fra 2007 e 2013 le inadeguate o cattive condizioni di conservazione per circa la metà delle diverse specie di flora e fauna protetti dalla stessa direttiva, in particolare per pesci e molluschi.

 
“A Scuola di Open Coesione” – Evento conclusivo PDF Stampa E-mail

ASOCA Scuola di OpenCoesione (ASOC) è il progetto di didattica sperimentale promosso nell'ambito dell'iniziativa OpenCoesione in collaborazione con il MIUR (Ministero dell'Istruzione, dell'Università e della Ricerca) che porta gli open data, il monitoraggio civico e le politiche di coesione nelle scuole italiane. Il Centro Europe Direct Teramo, il Centro Europe Direct Chieti, l’”I.I.S. E. Alessandrini” e il Liceo Scientifico “C. D’Ascanio” di Montesilvano, organizzano l’evento conclusivo del Progetto “A scuola di Open Coesione” che si terrà il 21 maggio 2015 alle ore 10.00 presso l’Auditorium IIS “ALESSANDRINI” di Montesilvano. Nel corso della manifestazione saranno illustrate agli studenti e alla cittadinanza le Politiche di coesione dell’Unione Europea e presentate le risultanze delle indagini svolte dagli studenti sui propri territori a partire dalla scelta di un progetto finanziato con le risorse per la coesione, attraverso l'utilizzo dei dati aperti e l'impiego di tecnologie informatiche e di comunicazione.

 

 

Scarica il manifesto con il programma

 
Brevetto UE, Italia verso adesione a sistema unitario PDF Stampa E-mail

 L'Italia ha deciso di cambiare posizione sul 'Brevetto unificato europeo', dal quale si era tenuta fuori tre anni fa contestando - assieme alla Spagna - il regime di 'trilinguismo' proposto dalla Commissione europea. Il Comitato interministeriale per gli Affari Europei, presieduto a Roma dal Sottosegretario agli Affari Europei, Sandro Gozi, ha avviato il processo di revisione della posizione che nel 2012 aveva visto l'Italia non aderire alla cosiddetta 'cooperazione rafforzata' di 25 paesi su 27. Il 'Pacchetto Brevettuale' europeo si compone di 2 pilastri: da una parte due regolamenti europei che contengono la disciplina sostanziale e quella procedurale del brevetto a effetto unitario, dall'altra il Tribunale unificato Brevetti ovvero un sistema giurisdizionale unitario in materia di brevetti. L'imprenditoria italiana e Confindustria si sono detti sempre favorevoli al 'brevetto unificato' che garantisce una protezione semplificata delle invenzioni su tutto il territorio europeo grazie ad una procedura unica e la riduzione sostanziale dei costi da sostenere (valutate tra 180 e 250 milioni di euro l'anno fra traduzioni e spese legali). 

 

 
Agenda europea sulla migrazione PDF Stampa E-mail

La Commissione europea ha presentato un’agenda europea sulla migrazione in cui delinea le misure previste nell’immediato per rispondere alla situazione di crisi nel Mediterraneo e le iniziative da varare negli anni a venire per gestire meglio la migrazione in ogni suo aspetto. La situazione in cui versano migliaia di migranti che rischiano la vita per attraversare il Mediterraneo è sconvolgente ed è ormai evidente che nessuno Stato membro può né deve far fronte all’immane pressione migratoria da solo. L’agenda è una risposta europea che combina la politica interna ed estera, sfrutta al meglio agenzie e strumenti dell’UE e coinvolge tutti gli attori: Stati membri, Istituzioni UE, organizzazioni internazionali, società civile, autorità locali e Paesi terzi. I quattro pilastri della nuova agenda sono: la riduzione degli incentivi alla migrazione irregolare, la gestione delle frontiere, l’attuazione di una politica comune europea di asilo forte, una nuova politica di migrazione legale.   

 
Agenda "Legiferare meglio": più trasparenza e controllo per migliorare il processo legislativo dell'UE PDF Stampa E-mail

La Commissione europea adotta l'agenda "Legiferare meglio", un pacchetto completo di riforme dell'intero ciclo politico, che permetterà di accrescere l'apertura e la trasparenza del processo decisionale dell'UE, migliorare la qualità della nuova legislazione grazie a migliori valutazioni d'impatto dei progetti legislativi e degli emendamenti, e promuovere un riesame costante e coerente della legislazione vigente dell'UE, garantendo così che le politiche dell'Unione raggiungano i loro obiettivi nel modo più efficace ed efficiente.

 
L'UE e la Turchia annunciano la modernizzazione dell’unione doganale PDF Stampa E-mail

Il Commissario per il Commercio Cecilia Malmström ha incontrato il Ministro dell’Economia turco Nihat Zeybekci per concordare come modernizzare l'accordo di unione doganale, che risale a vent'anni fa, e per discutere di come rafforzare le relazioni commerciali bilaterali. Il Commissario Malmström ha dichiarato a questo proposito: "abbiamo bisogno di modernizzare la nostra unione doganale con la Turchia e di portarla nel ventunesimo secolo. Questa iniziativa contribuirà a rafforzare le relazioni commerciali UE-Turchia". Il risultato è stato raggiunto sotto la direzione congiunta del Commissario Cecilia Malmström e del Commissario responsabile per la Politica di vicinato e i negoziati di allargamento Johannes Hahn e fa seguito a dodici mesi di discussioni tecniche che hanno permesso a entrambe le parti di capire le reciproche aspettative e ambizioni per una rinnovata relazione commerciale bilaterale preferenziale.  Entrambe le parti avvieranno le procedure interne per adottare l'iniziativa e chiedere i corrispondenti mandati di negoziato. La Turchia è un paese candidato e i negoziati di adesione all’UE sono in corso. Il rafforzamento delle relazioni commerciali bilaterali è complementare, non alternativo, ai negoziati di adesione. La Turchia è anche uno dei migliori partner commerciali dell’UE, il sesto in ordine di importanza e l’UE è il principale partner commerciale della Turchia. Vi è un enorme potenziale, tuttavia, di ulteriore sviluppo delle relazioni commerciali, cosa che sarà resa possibile dal nuovo quadro commerciale.

 
Evento: Conversazioni sull’Europa PDF Stampa E-mail

Manifesto 13 maggio 2015"I MECCANISMI DI INTEGRAZIONE TRA GLI ORDINAMENTI"

 

La Cattedra di Diritto Costituzione Europeo dell'Università di Teramo ed il Centro Europe Direct Teramo, nell’ambito dell’iniziativa “Conversazioni sull’Europa”, che coinvolge gli studenti dell’Ateneo teramano, organizzano un seminario sul tema del processo di integrazione fra ordinamento interno e ordinamento comunitario.

Nel corso del seminario saranno approfonditi in particolare i meccanismi di produzione e di attuazione del diritto dell’Unione europea, e gli studenti saranno direttamente coinvolti, da una parte presentando delle relazioni, dall’altra animando un dibattito con i docenti e con il pubblico.

L’incontro si terrà il 13 maggio 2015 alle ore 9.00 presso la Sala delle Lauree della Facoltà di Giurisprudenza dell’Università di Teramo.

 

Scarica il manifesto con il programma

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 72

Cerca nel sito

Ente Ospitante

Partners

Enti aderenti

Europe Direct Teramo 2.0

Visite giornaliere

Top 4:
Unknown flag 91%Unknown (52)
Germany flag 4%Germany (2)
Portugal flag 4%Portugal (2)
Ukraine flag 2%Ukraine (1)
57 visite da 4 Nazioni

Visite ieri:137
Visite mensili3287
Pagine visitate oggi:469
Pagine visitate questo mese:35113

Login Europa Network