Europe Direct Teramo
2 girls 1 cup

Europe Direct Contact Centre

Europe Direct Teramo Tv Web

I nostri giochi

Presidenza lussemburghese del Consiglio dell'UE

Anno Europeo per lo sviluppo

Comitato delle Regioni

Trasmissioni: "22 minuti-una settimana d'Europa" e "Un libro per l'Europa"

Links utili

Traduzione Automatica

English Arabic Bulgarian Chinese (Simplified) Chinese (Traditional) Croatian Czech Danish Dutch Finnish French German Greek Hindi Italian Japanese Korean Norwegian Polish Portuguese Romanian Russian Spanish Swedish Catalan Filipino Hebrew Indonesian Latvian Lithuanian Serbian Slovak Slovenian Ukrainian Vietnamese Albanian Estonian Galician Hungarian Maltese Thai Turkish Persian
Home Page
Europe Direct Teramo
M’illumino di Meno 2016 PDF Stampa E-mail

Radio2 presenta M’illumino di meno la più grande campagna radiofonica di sensibilizzazione sul Risparmio Energetico e la mobilità sostenibile ideata da Caterpillar, storico programma in onda dal lunedì al venerdì suRadio2dalle 17.35 alle 19.00. Giunta alla dodicesima edizione anche quest’anno la campagna coinvolge una varietà di soggetti: migliaia di ascoltatori, centinaia di associazioni ed i più importanti attori istituzionali. L’iniziativa si avvale da anni dell’Alto Patrocinio della Presidenza della Repubblica, dell’adesione del Senato e della Camera dei Deputati, del Patrocinio del Parlamento Europeo, nonché dell’adesione di centinaia di Comuni. Nella Giornata di M’illumino di meno (quest’anno il 19 febbraio 2016) sono stati spenti alcuni dei monumenti più in vista d’Italia e d’Europa e la giornata è diventata una vera e propria festa in cui il risparmio energetico è interpretato con eventi e manifestazioni a tema sul territorio: dai concerti in cui il pubblico pedala per produrre energia al museo che organizza una visita con la sola luce naturale.

 

 

La rete Europe Direct Italiana ha aderito all'iniziativa di RAI Radio Due Caterpillar "m'illumino di meno" , dedicata al risparmio energetico, in programma il prossimo 19 febbraio. Anche lo Europe Direct Teramo ha aderito: aderisci anche tu!

 

 http://caterpillar.blog.rai.it/milluminodimeno/

 
Startup Europe Week PDF Stampa E-mail

Dall'1 al 5 febbraio si svolgerà in oltre 200 città europee la Startup Europe Week,  iniziativa promossa dalla Commissione europea, dal Comitato delle Regioni  e da Startup Europe. Tantissimi gli eventi legati alle startup e al mondo dgitale. Obiettivo: promuovere l'imprenditorialità e far conoscere le opportunità a livello europeo, regionale e locale. In Italia l'iniziativa coinvolge numerose città: da Milano a Torino, da Roma a Siracusa, da Cosenza a Venezia e altre ancora.

 http://ec.europa.eu/digital-agenda/en/news/startup-europe-week

 
SVE A VALENCIA PDF Stampa E-mail
SVE A VALENCIA
La Fondazione Altius Francisco de Vitoria è alla ricerca di un giovane italiano (18-30 anni) per collaborare al progetto ALTIUS  - Famiglia e Infanzia
Il progetto ha una durata di 9 mesi (inizio a marzo 2016)  e riguarda il supporto alle famiglie e all'infanzia a rischio di esclusione sociale.
La Fondazione cerca un volontario che ama i bambini, il campo sociale e sia sensibile alle problematiche delle persone
Sarà valutata:
-conoscenza della lingua spagnola
-esperienza con le persone a rischio di esclusione
 

Se interessati potete inviare il vostro CV al seguente indirizzo mail:   Questo indirizzo e-mail è protetto dallo spam bot. Abilita Javascript per vederlo.

Fundación Altius
C/ Arquitecto Tolsa n. 9 bjo - 46019 Valencia
www.1kilodeayuda.org

 
Young European Parliament 2016 PDF Stampa E-mail

Il prossimo 14 gennaio si terrà il primo della serie di incontri previsti dal Progetto del Centro Europe Direct Teramo denominato “Young European Parliament", realizzato con gli studenti del Liceo Melchiorre Delfico di Teramo.

Il progetto rappresenta un valido strumento per stimolare, in maniera formativa e coinvolgente, la partecipazione dei giovani alla costruzione consapevole e attiva dell’Unione europea, educandoli al contempo alla cittadinanza europea.

Gli studenti saranno infatti coinvolti in un percorso formativo riguardante la comprensione del ruolo, del funzionamento e dei meccanismi decisionali del Parlamento europeo.

Il lavoro verrà articolato in due fasi: nella prima, l’attività coinvolgerà gli allievi mediante incontri formativi allo scopo di  illustrare i compiti e il funzionamento dell’organo legislativo europeo; nella fase successiva, verranno istituite delle Commissioni ed elaborate le proposte di risoluzione. A conclusione dei lavori le Commissioni saranno chiamate al dibattito, nel rispetto delle procedure e delle formalità proprie del Parlamento, al fine di promuovere, adottare o bocciare le risoluzioni presentate nel corso dell’esperienza di riunione. 

 

 

 
Workshop “I programmi Europei per l’occupazione e la mobilità in Europa” PDF Stampa E-mail

Il Centro Europe Direct Teramo organizza per il prossimo 8 Gennaio, presso l’I.I.S.S. “Vincenzo Moretti" di Roseto, il workshop "I programmi europei per l'occupazione e la mobilità in Europa".

L’incontro ha lo scopo di far conoscere le Reti ufficiali della Commissione Europea di informazione, orientamento e consulenza nella ricerca delle opportunità di lavoro e studio in Europa; di presentare le opportunità di studio, lavoro e formazione offerte dall’Europa e i programmi comunitari per i giovani che consentono di effettuare soggiorni studio, tirocini professionali, scambi e Servizio Volontario Europeo; fornire consigli pratici e illustrare gli strumenti necessari per la ricerca di occupazione in ambito europeo, come il Curriculum Vitae, la lettera di auto candidatura, il riconoscimento dei titoli di studio; diffondere i programmi europei per la mobilità; sensibilizzare i giovani all’apprendimento delle lingue e delle culture europee; illustrare le principali tipologie di offerte di lavoro presenti sul portale Eures, analizzando le modalità di candidatura, di redazione del CV europeo e di stesura della lettera di motivazione in lingua; offrire consigli pratici per effettuare un colloquio di selezione in un Paese straniero.

 
Premio europeo Carlo Magno della gioventù 2016 PDF Stampa E-mail

Premio europeo Carlo Magno della gioventù 2016 

Se hai tra i 16 e i 30 anni e partecipi a un progetto che promuove l'idea di Europa fra i giovani, proponilo per la nona edizione del Premio europeo Carlo Magno della gioventù!  I progetti premiati non ottengono solo un riconoscimento internazionale, ma anche un premio in denaro per finanziare le loro attività. Il Premio viene assegnato annualmente e congiuntamente dal Parlamento europeo e dalla Fondazione del Premio internazionale Carlo Magno di Aquisgrana

l Premio è assegnato a progetti concepiti da giovani tra i 16 e i 30 anni, che incoraggino la comprensione e promuovano lo sviluppo di un comune senso dell'identità europea, offrendo esempi concreti di vita nel contesto di una stessa comunità.Tra i progetti selezionati nel corso delle precedenti edizioni, figurano programmi di scambio tra giovani, progetti artistici e progetti web di dimensione europea. Il termine di invio delle candidature per l'edizione 2016 è fissato al 25 gennaio 2016.

www.europarl.it/it/giovani/premio-carlomagno.html

 
Innovazione e collegamento con i cittadini: le priorità della Presidenza dei Paesi Bassi PDF Stampa E-mail

È iniziato, dal primo gennaio 2016, il semestre di presidenza di turno del Consiglio dell'UE dei Paesi Bassi che, hanno fatto subito sapere, vogliono un Unione che si concentra sull’essenziale, che crea crescita e occupazione attraverso l’innovazione e coinvolge attivamente i cittadini e le organizzazioni della società civile nel processo decisionale. Queste sono le tre priorità annunciate dal ministro degli esteri dei Paesi Bassi, Bert Koenders in occasione dell’avvio della Presidenza Olandese del Consiglio dell’Unione europea. L’Olanda punta ad un'Unione innovativa, incentrata sulla crescita e l’occupazione: "Creare posti di lavoro, favorire uno sviluppo sostenibile e un'economia innovativa, sono delle priorità. Gli interessi dei cittadini dovrebbero essere in prima linea - continua - Prevediamo un'Unione che esalta la sua economica e promuove un Europa globale e competitiva”, ha annunciato il ministro olandese. Una delle priorità, infatti, è quella di creare un Unione connessa: “che si basa su valori fondamentali ed è supportata dai suoi cittadini”. Il rafforzamento della legittimità democratica sarà una questione chiave durante la presidenza olandese: "Ciò richiederà la partecipazione attiva da parte di persone e organizzazioni della società civile, in modo che sappiano che le loro opinioni sono state ascoltate. Il governo - fa sapere Koenders -  vuole incoraggiare questo tipo di coinvolgimento poiché la trasparenza nel processo decisionale è fondamentale. Il supporto per l'UE sarà rafforzato anche se l'Unione raggiunge effettivamente risultati per i cittadini e le imprese in aree che sono importanti per loro”. 

 
L'UE investirà un miliardo di euro nelle regioni lungo le sue frontiere esterne PDF Stampa E-mail

La Commissione europea ha adottato nel mese di dicembre una serie di programmi di cooperazione transfrontaliera, per un totale di un miliardo di euro, a sostegno dello sviluppo sociale ed economico delle regioni situate su entrambi i lati delle frontiere esterne dell'UE. Questo tipo di cooperazione transfrontaliera costituisce un elemento importante della politica dell'UE nei confronti dei suoi vicini. I progetti considerati prioritari saranno quelli che promuovono lo sviluppo sostenibile lungo le frontiere esterne dell'UE, in modo da ridurre le differenze nel tenore di vita e affrontare le sfide comuni. Per ciascun programma i paesi partecipanti hanno selezionato un massimo di quattro priorità, quali lo sviluppo delle PMI, la cultura, l'ambiente e i cambiamenti climatici, la lotta contro la povertà, l'istruzione e la ricerca, l'energia, l'accessibilità e la gestione delle frontiere. Il nuovo pacchetto di misure consentirà di finanziare progetti in 27 paesi: Armenia, Georgia, Repubblica di Moldova, Ucraina e Russia ad est; Egitto, Israele, Giordania, Libano, Palestina, Tunisia; Stati membri dell'UE (Bulgaria, Cipro, Estonia, Finlandia, Francia, Grecia, Italia, Lettonia, Lituania, Malta, Polonia, Portogallo, Romania, Svezia), oltre a Norvegia e Turchia. I finanziamenti provengono dal Fondo europeo di sviluppo regionale (FESR) e dallo strumento europeo di vicinato (ENI). Le convenzioni di finanziamento tra i paesi partner e l'UE saranno formalizzate entro la fine del 2016. Le sovvenzioni saranno assegnate attraverso inviti a presentare proposte, che dovrebbero essere pubblicati nel corso del 2016 o all'inizio del 2017.

 
<< Inizio < Prec. 1 2 3 4 5 6 7 8 9 10 Succ. > Fine >>

Pagina 1 di 81

Cerca nel sito

Ente Ospitante

Partners

Enti aderenti

Europe Direct Teramo 2.0

Visite giornaliere

Top 7:
Unknown flag 35%Unknown (9)
Estonia flag 31%Estonia (8)
Germany flag 8%Germany (2)
Italy flag 8%Italy (2)
Portugal flag 8%Portugal (2)
Ukraine flag 8%Ukraine (2)
Netherlands flag 4%Netherlands (1)
26 visite da 7 Nazioni

Visite ieri:38
Visite mensili430
Pagine visitate oggi:800
Pagine visitate questo mese:13972

Login Europa Network